Valutazione del Rapporto di Affidabilità DEKRA

Una valutazione precisa per ciascun tipo di veicolo
Per realizzare il rapporto affidabilità DEKRA, abbiamo elaborato i risultati delle revisioni effettuate in Germania da oltre due anni per un determinato modello di veicolo, ottenendo così un profilo preciso sulle difettosità specifiche per modello e tipo di veicolo. Questo significa che ogni generazione di un determinato modello viene valutata singolarmente. Per fornire valutazioni attendibili vengono presi in considerazione solo i dati di quei modelli di cui, nella singola classe di percorrenza, sono stati revisionati almeno 1.000 esemplari.

Criteri di valutazione: le classi dei veicoli (o segmenti)

I veicoli valutati sono stati suddivisi in nove segmenti, integrati da tre valutazioni speciali:

Segmenti

  • Piccole e Utilitarie
  • Compatte
  • Medie
  • Medie Superiori e Alto di Gamma
  • Sportive e Cabrio
  • Fuoristrada e SUV
  • Furgoni
  • Monovolume e Multispazio
  • Veicoli Commerciali

Valutazione speciali

  • Nuovi arrivi
  • I Classici
  • Auto d'epoca

Tutti i veicoli valutati vengono assegnati ad una specifica classe. Inoltre, le classi di veicoli, dalle utilitarie ai veicoli commerciali, rappresentano i vari tipi di auto riscontrabili sul mercato dell’usato. Nella valutazione di ciascun modello di veicolo, i valori medi della rispettiva classe di appartenenza sono presi come parametri di riferimento. 

Vantaggio: i risultati di una classe, come ad esempio le utilitarie, non vengono influenzati dall’indice di difettosità di altre classi non paragonabili, quali i SUV o le Auto Sportive.

A integrazione della panoramica generale delle auto usate, il Rapporto DEKRA sulle auto usate, con valutazioni speciali, fornisce ulteriori informazioni relative ai tre settori specifici:

Nuovi arrivi

Nella valutazione speciale delle "Nuovi arrivi" si annoverano i modelli di veicoli, presenti solo da breve tempo sul mercato (max. 3 anni) e per i quali sia stato eseguito un controllo di almeno 1000 veicoli nella classe di percorrenza che va da 0 a 50.000 km. Come avviene per i veicoli Classici e le Auto d‘epoca, anche in questo caso la suddivisione non avviene a seconda delle tipologie di veicoli. 

Per quanto riguarda questi veicoli, DEKRA parte dal presupposto che sussistano particolari fattori relativi al proprietario (quali per esempio, predilezione dell’officina per sottoporre i veicoli al controllo) e particolari provvedimenti presi dalle officine e dal Costruttore (garanzia, cortesia, vendita come auto usata, azioni promozionali del costruttore per conseguire risultati quanto più positivi possibile alla revisione ...).  Pertanto, i risultati di questa valutazione speciale sono considerati non effettivamente paragonabili alle altre classi di veicoli contenute nel rapporto. Per tale motivo il rapporto non contiene una valutazione più approfondita, bensì esclusivamente i risultati finali dell’ispezione della valutazione speciale delle auto usate.

I Classici

La valutazione speciale “Classici“ comprende un’ampia gamma di modelli usciti di produzione già da tempo, ma che si possono trovare ancora numerosi sulle nostre strade. I veicoli in questione hanno spesso alle spalle un trascorso automobilistico movimentato, pertanto non sono più comparabili con le auto nuove o con le auto usate come nuove. In questa valutazione non si opera alcuna distinzione per tipo di veicolo, come per es. utilitarie o furgoni.

Auto d'epoca

Per quanto riguarda la valutazione speciale delle "Auto d'epoca", vengono analizzati i modelli di veicoli che hanno almeno 30 anni. I veicoli di questa classe sono stati sottoposti ad una verifica di ripristino. In questa classe non si opera alcuna distinzione per tipo di veicolo, come per esempio per le utilitarie o furgoni.

Chilometraggio invece dell’anzianità del veicolo
Le difettosità di un veicolo vengono valutate secondo tre classi di percorrenza piuttosto che in base agli intervalli della revisione obbligatoria. Questo perché, tecnicamente, lo stato d’uso di un veicolo viene influenzato molto di più dai chilometri percorsi che dall’anzianità del veicolo stesso. La valutazione in base al chilometraggio è quindi molto più vicina alle esigenze dell’automobilista interessato ad ottenere informazioni sulle caratteristiche specifiche del veicolo.

Abbiamo valutato le seguenti classi di percorrenza:

  • 0 – 50.000 km
  • 50.000 – 100.000 km
  • 100.000 – 150.000 km

Inoltre abbiamo analizzato le valutazioni speciali di veicoli "classici" e "d'epoca" nelle seguenti classi di percorrenza:

  • 50.000 – 100.000 km
  • 100.000 – 150.000 km
  • 150.000 – 200.000 km

La valutazione speciale "Nuovi arrivi" è analizzata esclusivamente nella seguente classe di percorrenza:

  • 0 – 50.000 km

Valutazione speciale dell'usato 
A prescindere da tutti i difetti che sono stati riscontrati in occasione delle revisioni obbligatorie, per le analisi del Rapporto sono state prese in considerazione soprattutto le difettosità (difetti rilevanti) che riguardano la qualità stessa del veicolo.
Le difettosità che dipendono piuttosto dall’utente, come p.es. tuning o altre modifiche tecniche, oppure gli pneumatici usurati, non sono stati considerati.

Abbiamo valutato i seguenti gruppi di componenti:

  • Sospensioni, Sterzo
  • Motore, Emissioni ambientali
  • Carrozzeria, Telaio, Abitacolo
  • Impianto Frenante
  • Elettrico/ Elettronica/ Fanaleria

Per fornire una breve panoramica sul risultato di un determinato modello di veicolo nei gruppi costruttivi, abbiamo introdotto le icone a freccia. L'area di valore migliore e peggiore è determinata a partire dal valore medio nella rispettiva classe di veicoli. Questa gamma positiva o negativa viene a sua volta suddivisa in tre settori di pari dimensione.

↑   Simbolo utilizzato per i modelli di veicoli compresi nel terzo migliore dei valori superiori alla media
↗  Simbolo utilizzato per i modelli di veicoli compresi nel terzo superiore alla media
→ Simbolo utilizzato per i due terzi di modelli di veicoli rientranti nella media
↘  Simbolo utilizzato per i modelli di veicoli già inferiori alla media
↓   Simbolo utilizzato per i veicoli che rientrano nel terzo peggiore dell’area inferiore alla media

La qualità a colpo d'occhio: Indice di Difettosità DEKRA (IDD)
Se, in occasione della revisione obbligatoria, vengono riscontrati non solo difetti lievi, ma anche gravi, per il proprietario ne deriva spesso un notevole impegno di tempo e denaro, in quanto il veicolo non potrà superare i controlli con esito positivo e sarà soggetto ad interventi di riparazione prima di poter essere nuovamente sottoposto ad una nuova revisione.
L’indice di difettosità di DEKRA permette agli interessati di avere una breve e facile panoramica sul risultato complessivo del veicolo desiderato prima dell’acquisto, oppure confrontare più veicoli di interesse.

L’ IDD si calcola nel modo seguente:

IDD = valore “senza difettosità rilevanti” - valore “difettosità gravi”

Il motivo dell'introduzione di questo nuovo indicatore, facilmente intuitivo, è stato quello di consentire a tutti gli interessati una valutazione dei veicoli ancora più precisa con un semplice colpo d’occhio.

L’IDD di ciascun veicolo viene rappresentato con un simbolo e mostra la collocazione del veicolo rispetto ad altri veicoli della stessa classe.

La classificazione basata sui valori IDD della rispettiva classe di veicoli e nel settore di chilometraggio corrispondente viene riportata attraverso 5 simboli di valutazione:

++  il 10% giudicato migliore tra i veicoli della stessa classe in base all'IDD
+    il successivo 20% giudicato buono
o    il 40% giudicato nella media
-     il successivo 20% giudicato meno buono
--    il 10% giudicato peggiore tra i veicoli della stessa classe

Rilevamento delle vincitrici del Rapporto DEKRA per i veicoli usati

Sulla base dei risultati nelle nove classi di veicoli (segmenti), sono stati assegnati nel Rapporto DEKRA per i veicoli usati i seguenti titoli:

  • "Vincitrice nella sua classe"
  • "Migliore di tutte le classi"

Rilevamento della "Vincitrice nella sua classe"
Ci può essere solo un'auto vincitrice nella sua classe, auto rappresentata in tutte e tre le classi di percorrenza sempre con almeno 1000 veicoli. La vincitrice del rispettivo segmento è il veicolo che presenta il valore IDD (Indice di Difettosità DEKRA) migliore in tutte e tre le classi di percorrenza. 

Rilevamento della "Migliore di tutte le classi"
L'auto vincitrice nelle varie classi con il valore IDD migliore ottiene inoltre il titolo di "Migliore di tutte le classi".